INFOLTIMENTO DEI CAPELLI
26/02/2017

CAPELLI DIRADATI: COME INFOLTIRE

Ogni essere umano è soggetto nell'arco della vita ad un normale riciclo della capigliatura,
che solitamente si rigenera una ventina di volte, quindi si può dire che la caduta dei capelli può essere un avvenimento  normale, che segue il ciclo  naturale della crescita, caduta e ricrescita dei capelli. Questo avvenimento divento  anomalo quando si è in presenza di una caduta di capelli non regolare che esula dalle regole suddette del ciclo di rigenerazione.

Per valutare se  la caduta di capelli che ci si presenta  sia normale od anomala esiste un esame specifico,  il tricogramma; questo esame sarà in grado di rilevare tutti  quei parametri  che sono necessari per fare una precisa diagnosi e salute dei capelli.

La comparazione tra lo stato dei capelli in fase di ricrescita e dei capelli prossimi alla caduta verificherà se  il rapporto sia riconducibile al normale ciclo di vita del capello o se siamo in  presenza di un anomalia da approfondire, per capire se si tratti di un problema temporaneo o meno e di valutarne le cause che la provochino come ad esempio anomalie del cuoio capelluto.

Comunemente si parla di caduta o perdita di capelli come un problema generico  che porta come  risultato finale a ritrovarsi pochi capelli o capelli radi da rendere visibile il cuoio capelluto tipo la chierica; quello che si ignora molto spesso però è il fatto che la caduta o perdita di capelli assumono forme e caratteristiche diverse a seconda delle cause che la generano e che sono tra le più diverse tra loro come la stempiatura o il diradamento dei capelli, la calvizia precoce o la caduta dei capelli stagionale o dovuta da stress, tute tipologie differenti che vanno trattare e curate  con specifiche diverse.

Di seguito sono riposrtate una lista di tipi di caduta dei capelli:

1-CAPELLI STEMPIATI E DIRADAMENTO DEI CAPELLI: Vengono rappresentate in differenti maniera per l’uomo una stempiatura ,per la donna una diradamento su tutto il cuoio capelluto.

2-FORME DI ALOPECIA: Possono essere di origine cicatriziale oppure temporanea

3-CALVIZIE COMUNE o ALOPECIA ANDROGENETICA EREDITARIA: perdita di capelli derivata da origine ereditaria

4-ALOPECIA SEBORROICA: La troppa produzione di sebo influisce sulla caduta dei capelli

5-ALOPECIA PSICOGENA: Chiamata anche alopecia da stress si presente solitamente dopo lunghi perdiodi di stress

6-TRICOLOOMANIA: E’ una caduta dei capelli che viene causata da improvvisi strappi dei capelli solitamente da persone che hanno questa mania

7-EFFLUVIO TELOGEN: Caduta dei capelli di tipo reversibile

8-DEFLUVIO TELOGEN: solitamente si presenta come una caduta di capelli irreversibile

9-CALVIZIE MASCHILE: Hamilton-Norwood sono gli inventori di questa scala la quale e’ utile per misurare il grado di calvizie che il paziente maschio e’ arrivato

10-CALVIZIE FEMMINILE: Ludwig e’ invece l’inventore della scala per misurare la calvizie femminile

11-CADUTA CAPELLI STAGIONALE: aumenta la caduta dei capelli a seconda delle stagioni,sopratutto in autunno e primavera

12-SALUTE DEI CAPELLI: ci si rivolge a dei tricologi professionisti per avere delle risposte chiare sulla perdita e cause della caduta dei capelli

13-RIMEDI E SOLUZIONI CONTRO LA CADUTA DEI CAPELLI: Intervenire con una certa tempestivita’ puo’ essere fondamentale per mantenere intatta la capigliatura dell’individuo.Cure a base di farmaci come il Minoxidil oppure dei trattamenti tricologici mirati possono essere la miglior soluzione alla caduta dei capelli o anche al semplice diradamento.

14-PRURITO IN TESTA O AI CAPELLI: Possono essere un campanello di allarme che una caduta dei capelli precoce e’ in att.

15-PERDERE I CAPELLI: possono essere la condeguenza di uno stato psicologico non adeguato non ci stupiamo se la persona in questione puo’ cadere in depressione.