CAPELLI SECCHI SOLUZIONI
20/12/2016
CADUTA DEI CAPELLI
20/12/2016

SEBO, CAUSA DEI CAPELLI GRASSI

I capelli grassi sono solitamente antiestetici in quanto hanno un aspetto grasso e sporco e spesso
a volte possono essere anche maleodoranti, essendo così non piacevoli alla vista e al tatto.

Solitamente i capelli grassi coincidono con un cuoio capelluto grasso e non solo, anche  altre aree
cutanee del viso  possono risultare seborroiche come il naso, il mento e la fronte e in questo caso
si potrebbe anche trovare una cute con presenza di foruncoli e acne.

Il sebo è come noto una delle cause della forfora grassa, quando prodotto in quantità eccessiva,
cioè crosticine di cute grassa che sti staccano dal cuoio capelluto e finiscono sugli abiti, e che possono
anche provocare sensazioni di dolore e prurito.

In questo caso  si usano  prodotti atti  ad equilibrare la produzione di sebo o  contro la forfora, ma
bisogna sempre fare attenzione ad usarli nel modo corretto onde evitare di causare altre patologie
con un uso scorretto o smodato, come  passare dai capelli  grassi ai capelli secchi.

I capelli ancor prima di  apparire sul  cuoio capelluto  sono ricoperti dal sebo prodotto dalle
ghiandole sebacee direttamente nei follicoli piliferi. Il produzione del sebo è regolata dagli ormoni dall’alimentazione e anche dall’assunzione di farmaci, che possono modificare lo stato di salute del
soggetto; l’ormone  più importante in questo caso è l’ormone androgeno, il primo responsabile della
quantità e qualità del sebo prodotto. Come già detto il sebo  ha la funzione di equilibrare  e stabilizzare
l’idratazione del cuoio capelluto e di alimentare i capelli per mantenerli sani e forti. Viene da se che l’eccessiva produzione di sebo modifica equilibrio del cuoio capelluto portando a quelle anomalie  quali
la forfora grassa e in presenza di prurito o sensazione di dolore possiamo essere di fronte  alla
dermatite seborroica che può degenerare fino  allo stato di alopecia seborroica. Ma come  incide il sebo
sui capelli? Bisogna sapere che il sebo è costituito in parte da tossine che sono prodotte dal nostro
organismo. Ne consegue  che se si assumono farmaci per curare una malattia, le tossine nell’organismo
aumentano e vengono espulse anche  tramite il sebo.

A questo punto bisogna dividere il sebo in due categorie, sebo grasso e sebo oleoso;  il sebo grasso  si deposita sul cuoio capelluto che così diventa grasso mentre nel secondo caso  il sebo essendo più liquido si spalma sui capelli  rendendoli oleosi. Questa anomalia  dei capelli grassi  può essere riscontrata anche in soggetti che hanno i capelli fini aggiungendo quindi anche il problema  della fragilità dei capelli.

Ma cosa causa la produzione eccessiva del sebo?

Principalmente il sebo  è direttamente collegato alla situazione genetica e di salute del soggetto e quindi
viene gestito dagli ormoni, quindi anche cause esterne tipo l’assunzione di farmaci, può variare  l’equilibrio
dell’organismo e influire sulla produzione del sebo; quando  le due cose  cioè i fattori interni ed esterni all’organismo  si presentano contemporaneamente diventa più difficile stabilire le cause della seborrea e del trattamento da intraprendere.

Come combattere la seborrea e i capelli grassi?

La miglior cosa da fare in presenza  di capelli grassi  è quella di usare  dei prodotti adatti alla cute e al
capello del soggetto, prodotti che siano delicati e non troppo aggressivi, lavare spesso i capelli  in modo da
liberare i capelli dal sebo eccessivo, usare creme per l’igiene della cute per eliminare le impurità prodotte
dal sebo e ricordare di non asciugare i capelli con il phon a temperature troppo calde poiché facilitano la
liquefazione del sebo.
Se non si affronta il problema dei capelli grassi riequilibrando la qualità della lubrificazione della cute
si possono creare problemi ben più gravi quali un evidente diradamento dei capelli e la perdita dei capelli.
Anche un trattamento laser  è consigliabile in questa situazione in quanto  favorisce la [G:circolazione
sanguigna della cute] dei capelli.